“Ammiscate” agrigentine

Come prima cosa, la sera prima, occorre preparare l’impasto con il lievito madre. Noi abbiamo utilizzato i seguenti ingredienti nelle dosi indicate:

  • gr. 500 farina di grano duro;
  • gr. 500 di farina manitoba;
  • gr. 300 di lievito madre rinnovato;
  • gr. 15 di sale;
  • n. 2 cucchiai abbondanti di olio evo;
  • gr. 600 circa di acqua leggermente tiepida.
Lievito madre
Lievito madre

Impastare tutti gli ingredienti facendo attenzione a non mettere in contatto diretto il sale con il l.m. Per quanto riguarda la quantità di acqua necessaria per l’impasto può variare in base al grado di umidità della farina.
Impastare a lungo finchè la massa non risulterà ben omogenea e non appiccicosa, mettere a riposare per almeno un’ora. Riprendere l’impasto e fare le pieghe con la tecnica dello stretch and fold. Riporre in un contenitore ermetico e mettere in frigo per tutta la notte.

Il mattino seguente uscire il contenitore dal frigo e lasciarlo “riprendere” a temperatura ambiente (max 25 °) dopo un’oretta fare un altro giro di pieghe ed a questo punto la pasta è pronta per essere utilizzata come pizza, pane o altro.
Dopo aver dato la forma voluta far lievitare nuovamente l’impasto per almeno un’ora (a 28°).

"Ammiscate agrigentine"
“Ammiscate agrigentine”

 

"Ammiscate agrigentine"
“Ammiscate agrigentine”

Con lo stesso impasto abbiamo preparato le pizzette:

pizzette
pizzette

giveaway:

Contest:

Questa voce è stata pubblicata in Baby menu, Lievitati, Maria "special guest", Sapori tipici. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

2 Responses to “Ammiscate” agrigentine

  1. Pingback: deliziandovi » Il nostro 1° Contest

  2. Elisa dicono:

    Ciao! Ho aggiunto la tua ricettina.. uno dei punti del contest era descrivere il ricordo del piatto 🙂 riesci ad aggiungerlo? Grazie!

    Elisa
    foodblogger on
    http://www.deliziandovi.it

Rispondi