Pasta frolla al cacao e ricotta

Per la frolla:

– gr.250 farina 00;
– gr. 50 cacao amaro;
– gr.130 zucchero semolato;
– gr.180 di burro morbido a temperatura ambiente;
– n. 2 rossi d’uovo;
– la scorza grattugiata di un limone non trattato;
– n.2 cucchiai di vino liquoroso tipo malvasia, va bene anche il limoncello;
– un pizzico di sale;
–  io ho aggiunto alla ricetta originaria mezza bustina di lievito vanigliato;
–  i semi di mezza bacca di vaniglia.

Impastare velocemente tutti gli ingredienti, io uso il robot da cucina, formare una palla omogenea e far riposare in frigo per almeno 30 minuti.
Prendete gr. 500 di ricotta ben scolata e frullatela insieme allo zucchero (decidete se farla più o meno dolce in base ai vostri gusti).

Intanto foderate uno stampo con la carta da forno, stendete l’impasto con il mattarello, la base del dolce non deve essere sottile, lasciandone un pò da parte per la parte superiore.
Farcire la torta con la ricotta, chiudere con il disco superiore ed infornare in forno caldo a 180° per circa 30/35 minuti.. Lasciar raffreddare un pò il dolce prima di uscirlo dalla teglia.

frolla cacao e ricotta
frolla cacao e ricotta

Accompagnare il dolce con un vino moscato..

frolla cacao e ricotta
frolla cacao e ricotta

Con questo post partecipo al Giveaway di La ricetta che Vale:

ed al contest:

Questa voce è stata pubblicata in Dolci, Maria "special guest". Aggiungi ai segnalibri il permalink.

5 Responses to Pasta frolla al cacao e ricotta

  1. Valentina dicono:

    Ciao Giusi 🙂 Grazie mille per aver partecipato con questo dolce golosissimo, ti inserisco subito! 🙂 Un abbraccio e buona serata, a presto! 🙂

  2. che buona dev’essere! la proverò sicuramente! …ma come diavolo concilio queste godurie con la dieta!?!?!? 🙁 che depressione 🙂

  3. Morena dicono:

    Una versione assolutamente da provare Giusi!
    Grazie per averla donata alla mia sfida!
    Felice week end!
    More

  4. Pingback: Il mio primo Giveaway! | La ricetta che Vale

  5. Pingback: Un dolce al mese – Sfida di Marzo 2013 | Morena in cucina

Rispondi