Pizza con autolisi

Ecco la ricetta realizzata da mia sorella Maria che adora, da sempre, la pizza soffice!!

  • 500 g  miscela di farina “00” e farina manitoba (al 50%);
  • 250-300g di acqua a temperatura ambiente (dipende dalla farina);
  • 10 g sale;
  • 3 g di lievito di birra fresco.

Impastate l’acqua e 250 gr. di farina per 2 minuti,  coprite e lasciate riposare per 30 minuti. Questo favorisce il processo di autolisi che darà più elasticità alla pasta. Riprendete ad impastare,  aggiungete il lievito (sciolto in poca di acqua con una puntina di zucchero). Aggiungete a poco a poco la farina. Quando la farina sarà assorbita aggiungete il sale. Impastate per altri 15 minuti circa fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Mettete a riposare la pasta coprendola con la pellicola trasparente in modo da non farla seccare all’esterno. Lasciate lievitare 2 ore, poi  spezzate la pasta in pezzi da 250 gr. formate dei panetti che metterete a lievitare in un contenitore a chiusura ermetica, precedentemente spennellato con olio evo, per altre 5 ore circa (molto dipende dalla temperatura esterna).

Pre-riscaldate il forno alla temperatura massima, formate le pizze lasciando il bordo più spesso e condite a piacere.

pizza con autolisi
pizza con autolisi

Infornate per circa 10 minuti. Questa pizza è stata condita con una base di pomodoro, mozzarella ed olio evo. Appena sfornata è stata completata con abbondanti fettine di mortadella e granella di pistacchio di Bronte. Provare per credere! Buon appetito..

pizza con autolisi
pizza con autolisi

Con questa ricetta partecipo al Contest:

ed al contest:

ed al contest:

Questa voce è stata pubblicata in Baby menu, Lievitati, Maria "special guest". Aggiungi ai segnalibri il permalink.

2 Responses to Pizza con autolisi

  1. Pingback: 3 anni di blog ...contest per festeggiare! | Ricettando

  2. Tiziana dicono:

    La pizza va bene in tutte le occasioni!!! Anche per il pic nic!! Grazie, ricetta inserita!!

Rispondi