Torta all’ananas “rovesciata”

Ricetta “infallibile” della mia altrettanto infallibile e storica amica Ale…

Ingredienti per l’impasto (in ordine di apparizione):

  • n. 9 cucchiai di zucchero semolato;
  • n. 4 uova intere a temperatura ambiente;
  • n. 1 pizzico di sale;
  • gr. 125 di burro fuso;
  • n. 11 cucchiai di farina “00”;
  • n. 3 o 4 cucchiai di latte leggermente tiepido;
  • 1/2 bicchierino di liquore (a piacere);
  • mezza bustina di lievito vanigliato;

Solo per la torta rovesciata (e non per le varianti):

circa 5 o 6 cucchiai di zucchero (x caramellare la teglia);
una scatola di ananas sciroppato (vanno bene anche le pesche);
1/2 bicchierino di liquore (a piacere).

 

Inserire nel robot da cucina gli ingredienti nell’ordine sopra indicato. Versare lo zucchero nel fondo della teglia e farlo caramellare sul fornello. Accendere il forno a 180°. Adagiare le fette di ananas (o pesche) sciroppate, tenendo da parte lo sciroppo, e ricoprire il tutto con l’impasto preparato. Mettere in forno per circa 20 minuti. Prima di spegnere fare la “prova stecchino”. Capovolgere la torta  su un piatto da portata dopo che si è un pò raffreddata, miscelare il liquore (lo stesso usato nell’impasto) allo sciroppo e con l’aiuto di un cucchiaio bagnare ben bene la torta.

Torta ananas rovesciata
Torta ananas rovesciata

Varianti:
L’impasto è molto versatile, può essere utilizzato come base per una soffice torta di mele (+n. 2 mele a fettine);
Oppure si possono sostituire due cucchiai di farina con due cucchiai di cacao amaro per ottenere una ciambella (usando l’apposito stampo) al cacao!!

Contest:

Questa voce è stata pubblicata in Dolci. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

One Response to Torta all’ananas “rovesciata”

  1. Leonardo dicono:

    Ciao,
    iscrivendomi al contest di Giò di Pan&Marmellata, ho notato la tua torta rovesciata di ananas.
    Se vuoi passa a dare un occhiata alla mia versione 🙂 La tua la proverò sicuramente!
    http://monsieurtatin.blogspot.it/2013/05/di-presentazioni-e-rappresentazioni.html
    ciao Leonardo

Rispondi